L’artigianato artistico fiorentino si mobilita: parte “Di mano in mano” – Firenze

Nel mese di Dicembre si è tenuta una iniziativa solidale di grande successo cha ha visto tra l’altro la partecipazione anche di CNA Impresasensibile Onlus.

Ecco l’articolo – presente nel sito CNA – che ne descrive lo spirito e gli obiettivi:

Accendere i riflettori sulle condizioni di criticità che sta vivendo il settore dell’artigianato artistico, rilanciare attraverso un’asta di beneficenza in favore della Fondazione Ospedale Santa Maria Nuova Onlus, il connubio tra salute pubblica, sostegno all’economia di prossimità, promozione e difesa delle città. Sono questi i temi al centro dell’iniziativa “Di Mano in Mano”, promossa dagli artigiani del settore artistico e tradizionale associati a CNA Firenze, per sensibilizzare le istituzioni e l’opinione pubblica su un settore che, seppur particolarmente toccato dal Covid, non è stato (ad oggi) considerato vitale per l’economia e neppure per la cultura. L’iniziativa ha visto il supporto di CNA ImpresaSensibile Onlus.

Sarà l’inaugurazione di un’installazione in piazza della Signoria a Firenze, in programma sabato 5 dicembre alle ore 11, a dare il via all’iniziativa. Nessuna protesta, ma un dono per la città per innescare un meccanismo virtuoso che riporti l’attenzione sul bisogno di solidarietà e azioni concrete da parte di tutti: amministrazioni locali, amministrazioni centrali ed europee, cittadini.

Gli artigiani che partecipano all’iniziativa hanno finora donato 75 creazioni, dai gioielli agli accessori moda, che da sabato saranno battute all’asta sul gruppo Facebook “di mano in mano”. Il ricavato sarà devoluto al reparto Covid dell’ospedale di Santa Maria Nuova, il primo ospedale della città e tra i più antichi in Italia.

Presenti all’inaugurazione dell’installazione il presidente di CNA Firenze, Giacomo Cioni; il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani; il sindaco di Firenze, Dario Nardella e Chiara Bartolini, della Fondazione Santa Maria Nuova.

Gli artigiani presenti, disposti in piazza secondo una coreografia suggestiva, esporranno dei cartelli che saranno consegnati alle istituzioni, rappresentate da Eugenio Giani e Dario Nardella, per sintetizzare ciò che, da sempre, offrono a tutti noi (valori culturali, economici, sociali) e ciò che richiedono al Governo e alle amministrazioni locali.

Link per il video di presentazione